Sono Luca Zamboni, della classe 3C dell’Istituto comprensivo 15 (Scuola “Zappa”), e Chiara Bizzini, frequentante la classe 3B dell’Istituto comprensivo 22 (Scuola “Rita Levi Montalcini”), gli studenti, entrambi di Bologna, che si aggiudicano la prima edizione della Borsa di studio “Roberto Nuti”, istituita dal nostro Gruppo. Una menzione speciale è stata assegnata dalla commissione al testo dello studente Manfredo Notaro della classe 3D dell’Istituto comprensivo 15 (Scuola “Zappa”).

“Questa borsa di studio è dedicata al fondatore della nostra azienda, che con tenacia, capacità imprenditoriale e forza di volontà ha creato, in questi sessant’anni di attività, un’organizzazione fiorente oggi operativa sul mercato internazionale. Una soddisfazione, siamo certi, per un uomo che ancora oggi è un punto di riferimento e una luce importante per la nostra vita” sono le parole di Massimo ed Elisabetta Nuti, del Roberto Nuti Group, figli del fondatore.

“Dalla famiglia Nuti e dai nostri collaboratori giungano i più sinceri complimenti agli studenti e ai loro insegnanti. La qualità degli elaborati è stata talmente entusiasmante che abbiamo deciso di ripetere l’esperienza anche nei prossimi anni, certi che diventerà un appuntamento seguito e apprezzato quanto lo è il nostro “Sabo Rosa”, il riconoscimento che, in occasione della Festa della Donna, viene dedicato alle autiste di mezzi pesanti e che è ormai giunto alla dodicesima edizione” ha concluso Massimo Nuti, presidente del Gruppo.

Leggi la notizia completa sul sito Roberto Nuti Group